Birth of the Pontis association

L’ Associazione, costituitasi a Dicembre del 2012, per portare a compimento i processi di realizzazione delle iniziative del progetto Pontis diventa essa stessa luogo di sperimentazione di nuove pratiche di comunicazione, collaborazione e incontro.

About

Un luogo Spazio – Tempo di incontro per ricerca in comune
Concretamento ciò significa creare collegamenti con i diversi attori sociali coinvolti, percepire e dove necessario e possibile colmare i loro bisogni.
Significa organizzare spazi e tempi in cui possa avvenire l’incontro fra le persone e le loro iniziative, per imparare l’uno dall’altro, per scambi di esperienze e di  valutazione, per il formarsi di impulsi per progetti in comune.

 

 

Compito - responsabilità dell' associazione Pontis

Il compito centrale dell’associazione è di tipo culturale. E’ quello di diventare ponte, di compiere il gesto dell’ accogliere per creare e custodire il luogo  dell’incontro.  Adoperarsi  per cercare di ricomporre con  impulsi di guarigione quanto è stato frammentato e snaturato   nel mondo e che  invoca aiuto e richiede impellenti  risposte per il futuro.

Infine è un compito in comune di ricerca, coltivare attitudini per le percezioni sensibili , ascoltare e vedere le domande degli uomini, della natura e dei tempi in continuo mutamento per arrivare a compiere azioni che siano vere risposte cariche della necessarie e indispensabile assunzione di “responsabilità”.

 

Chi sostiene l'associazione

Noi
Mettiamo in gioco la nostra energia, esperienza di vita e competenze e ne acquistiamo nuove, per creare le basi di un esempio pratico di futuro possibile.
Percependo quotidianamente i disagi della società e della natura, noi, gli iniziatori del Progetto Pontis, sentiamo il bisogno e la responsabilità di lasciare alle nuove generazioni un seme, una traccia da afferrare e condurre verso il futuro.

 

 

E molti altri
Forze Giovani e professionisti esperti si sono uniti a noi attivamente nella promozione del progetto, dandoci il loro sostegno  e  confermandoci con la loro fiducia di essere sulla strada giusta. Imprescindibile dovrà essere la collaborazione di professionisti,   imprese e enti di varia natura che vorranno, apppena ci saranno le condizioni, assumersi la responsabilità imprenditoriale delle varie   iniziative del progetto Pontis.
In collaborazione con partner e ricercatori PONTIS, spera così,  di poter  contribuire a risolvere alcuni dei problemi più impellenti dei nostri tempi.

 

Immagine Guida

Organismo sociale

La meta dell’ associazione  Pontis è quella di far nascere a Ussana /Cagliari, nell’ antico compendio Casa Mastio -Sedda e nei terreni di Su Tisivillu e Monte Assorgia un organismo sociale in cui l’Azienda Agricola Biodinamica come spazio vitale dell’organismo, pedagogia, formazione, terapia, socialterapia, e le arti si possano reciprocamente vivificare, sostenere e stimolare. Un organismo sociale capace di cogliere e di soddisfare i bisogni dell’ essere umano in tutti i suoi aspetti e fasi della vita e che nei prossimi anni influenzi positivamente e coinvolga le comunità del territorio e in particolare quelle facenti parte dell’Unione dei Comuni del Basso Campidano (Ussana, Villasor, Samatzai, Nuraminis, Monastir, San Sperate).

 

 

Come opera l'associazione

Compito centrale del gruppo promotore: guidare processi

Il compito del gruppo promotore di Pontis è quello di dare l’impulso a processi, mettere e tenere in moto e guidare tutti i processi che portano alla nascita dell’organismo comunitario Pontis e che sono necessari per il suo svilluppo, la sua vitalità e salute.
Compito dell’associazione nella  fase iniziale  sarà anche quello di attrarre  e stimolare la creazione di imprese che responsabilmente, si facciano carico, oltre della sostenibilità economica e ambientale, anche dei risvolti sociali del loro agire imprenditoriale,

Comunità di apprendimento

Basandosi su una formazione intrapresa già dal 2013 riguardo agli strumenti di una cultura dinamica del chiarimento, della decisione, dell’ accordo e della responsabiltà, il gruppo dei promotori intende se stesso come comunità. Una comunità di apprendimento, in cui ogni passo verso la realizzazione del progetto e nella guida dei suoi processi significa anche un passo di apprendimento. Per cui difficoltà, errori e conflitti, invece di diventare materia esplosiva che minaccia la collaborazione e il progetto, vengono trasformati in risorse, energie e competenze per il futuro.

Statuto dell'associazione Pontis
U gebruikt een verouderde browser van Internet Explorer die niet meer wordt ondersteund. Voor optimale prestaties raden wij u aan om een nieuwere browser te downloaden. Hiervoor verwijzen wij u door naar:

browsehappy.com sluiten